La solitudine del twittatore compulsivo

Nel suo ponderoso Insieme ma soli (Codice edizioni), l’antropologa e psicologa del Mit raccoglie il precipitato di anni di studi, osservazioni e interviste, su di un mondo che cambia alla velocità di un tweet. Una lunga inchiesta intorno alle trasformazioni del nostro io causate da un uso smodato e compulsivo delle nuove piattaforme per la comunicazione digitale e a quei dispositivi (addirittura robot da compagnia!) che dovrebbero riempire le nostre solitudini. Si tratta di un lavoro importante come i precedenti e da poche settimane uscito anche in Italia.

Ho intervistato Sherry Turkle, antropologa e studiosa di cybercultura al Mit. La chiacchierata è uscita su Europa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...