Immigrazione, regole per giornalisti

“Vu cumpra’”, “clandestino”, “zingaro”. Come scrivere di immigrazione senza commettere errori, senza essere superficiali o razzisti. Un manuale pubblicato dalla Caritas per orientarsi in un linguaggio non sempre semplice. (Qui il pdf).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...