Veltroni vuole imitare la Nuova Zelanda

Un tempo tra i ragazzi del Senegal che vendevano le musiche dei cantanti neomelodici napoletani davanti alla Statale a Milano ce n’erano molti laureati che parlavano pure un buon (a volte ottimo) italiano con una decisa cadenza lombarda. Un’immagine che torna alla mente quando si legge la recente proposta presentata all’assemblea nazionale del Pd, per cui gli ingressi di immigrati in Italia andrebbero regolati secondo un punteggio.

La proposta di Veltroni per regolare gli arrivi degli immigrati non ci piace.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...