Medicine logiche per la discussione pubblica

Il cancro sarà sconfitto in tre anni, il Parlamento è «inutile e pletorico», i comunisti prenderanno il potere ecc. Nel 2010, in Italia, affermazioni come queste sono la norma e ormai non smuovono neanche un sopracciglio. La verità ha perso peso nella sfera pubblica, la responsabilità di fronte a quel che si dice e si scrive si è persa per strada. Si può spararla grossa, grossissima, ma nessun rinculo degno di nota si manifesterà nell’opinione pubblica o di quel che ne resta. Nell’epoca della manipolazione mediatica, la retorica ha avuto la meglio sulla logica e sulla verità e ora riavvolgere il nastro per farlo ripartire con un’altra canzone è molto complicato.

Recensione uscita su Reset 118 e ora su Caffe’ Europa del libro di Franca D’Agostini sulle malattie del discorso pubblico in Italia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...