Ebook e dintorni

C’è un cambiamento epocale, in corso, in cui il libro smette di essere un ‘prodotto’ e inizia ad essere un ‘servizio’. Con un kindle e un iPhone puoi accedere ai libri che hai comprato praticamente sempre. Se anche hai lasciato a casa il Kindle, accendi l’iPhone e continui a leggere il tuo ebook da dove ti eri fermato. Appunto, un servizio cui accedere. Niente più ‘ora-come-faccio-ho-lasciato-il-libro-a-casa-e-il-bus-è-in-ritardo’. Per un lettore avido come me, questo è impagabile.
E gli scrittori diventano sempre più fornitori di servizi. Sempre più utili, sempre più importanti.
Ma anche gli editori avranno un posto fondamentale, perché se l’offerta diventa virtualmente infinita, un marchio che ti dice ‘questa offerta è di qualità’ serve.

Intervista a Francesco Dimitri, giovane scrittore e non solo, su ebook, scrittura, ipertesti, giochi e altro. (sull’altro blog)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...